Gli agenti di commercio penalizzati


Gli agenti di commercio penalizzati

Ci sono figli e figliastri, lavoratori autonomi di serie A e di serie B.
Gli agenti di commercio sembra che siano figliastri e, se va bene, di serie B.
“Senza un giusto compenso, il pericolo è che scompaiano la libera professione ed il lavoro autonomo, che è motore dell’economia”.
Come si può non essere d’accordo con Jacopo Morrone, sottosegretario alla Giustizia?
Ancor di più quando annuncia interventi del governo a tutela del lavoro autonomo per tutelare i giovani che iniziano l’attività. Più si garantisce un compenso adeguato e più aumentano i contributi versati all’Enasarco con la possibilità di avere in futuro una pensione decente. Avvocati, commercialisti, architetti, tutti previsti dal nuovo intervento.
Ma gli agenti di commercio? Non pervenuti. Forse non sono autonomi.
PROSEGUI LA LETTURA