Via delle Sette Chiese, 144 - 00145 Roma
800 616 191
info.agenti@usarci.it

Esonero parziale dei contributi INPS

02/09/2021

Esonero parziale dei contributi INPS

La legge di bilancio 2021 ha previsto l'esonero parziale dei contributi previdenziali e assistenziali dovutidai lavoratori autonomi e dai liberi professionisti iscritti alle Gestioni INPS e alle Casse previdenziali professionali autonome, quindi ache per gli Agenti di commercio e Consuenti finanziari.

CHI può fare domanda?

Gli iscritti:

- Alle Gestioni speciali dell' Assicurazione generale obbligatoria INPS: Gestioni autonome speciali degliartigiani, dei commercianti, dei coltivatori diretti, coloni e mezzadri:

- Alla Gestione separata di cui all'articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e chedichiarano redditi ai sensi dell'articolo 53, comma 1, del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 (TUIR).

Quali REQUISITI devono i destinatari del contributo?

- Avere un reddito che non superi i 50mila euro, come imponibile dichiarato nella denuncia dei redditi"Persone fisiche" presentata entro il termine dell' istanza di esonero (per coltivatori, coloni e mezzadri, itermini sono quelli riconducibili alle attività che comportano l'iscrizione alla Gestione);

- Avere subito un calo del fatturato o dei corrispettivi nell'anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dell'anno 2019.

Nel caso in cui il soggetto beneficiario dell'esonero svolga l'attività inpiù studi professionali o in più società, il requisito dovrà essere verificato sul codice fiscale dello studio odella società nei quali è esercitata in modo prevalente l'attività stessa; mentre, in caso di esercizio diattività individuale e contemporanea partecipazione in studi professionali o società, il requisito è verificatosulla sola attività individuale:

- Avere una regolarità contributiva verificata al 1° novembre 2021 sui contributi versati entro il 31 ottobre (si può presentare domanda entro settembre, saldando entro ottobre);

- Non essere titolari di contratto di lavoro subordinato (con esclusione del contratto di lavoro intermittente senza diritto all'indennità di disponibilità);

- Non essere titolari di pensione diretta (tranne assegno ordinario di invalidità e trattamenti analoghi).

L'esonero deve essere richiesto a un solo ente previdenziale e per una sola forma diprevidenza obbligatoria.

Come va presentata la domanda?

Utilizzando i consueti canali telematici messi a disposizione per i cittadini e per gli Intermediari nel sitointernet dell'INPS, accedendo al Cassetto previdenziale.

Scadenza?

Il termine ultimo per presentare la domanda è il 30 settembre 2021